Hermès – Jean Paul Gaultier, il divorzio è vicino?

di Redazione Commenta

Dopo il divorzio creativo con Hermes, sul fronte Gaultier si intravede un cambiamento dinamico. Hermès sta valutando l’intenzione di separarsi dal 45% che detiene nella maison Jean Paul Gaultier, e vendere le quote ad altri candidati come il PPR, Prada, o il gruppo catalano Puig, che controlla già Nina Ricci, Paco Rabanne, lo Suisse Richemont e Chinois Fung Capital, secondo il quotidiano Les Echos.

Dopo l’entrata nella maison Hermes di Christophe Lemaire, che tra l’altro ha debuttato alla Paris Fashion Week, il marchio potrebbe uscire dalla scuderia del gruppo del lusso e secondo indiscrezioni, le trattative sarebbero già cominciate.

Nel 1999 Hermès aveva acquisito 35% della Jean Paul Gaultier per 23 milioni di dollari, negli anni la quota è salita di 10 punti percentuali.

La valutazione della maison Gaultier è obiettivo di aspro dibattito anche perché la casa avrebbe registrato un fatturato complessivo di 22,5 milioni di euro nel 2009, leggermente in calo.

L’Haute Couture di Jean Paul Gaultier vorrebbe aprirsi soprattutto in Asia, così da mettere i Chinois Fung Capital in pole position tra gli acquirenti potenziali, e già proprietario di marchi di lusso Cerruti e più recentemente Robert Clergerie.

foto CHRISTOPHER MACSURAK via flickr.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.