E’ morta Nicoletta Orsomando: la storica “signorina buonasera” della Rai

di Sonia Pesce Commenta

Nicoletta Orsomando è stata una storica signorina Buonasera

E’ stata la più famosa delle “signorine buonasera”, tra tutte, l’annunciatrice più amata: Nicoletta Orsomando, debuttò nei primi anni ’50, quando la tv era un lusso per pochi e per seguire gli annunci, bisognava entrare nei negozi di elettrodomestici. E’ stata la regina della tv in bianco e nero, elegante, accogliente, impeccabile. Il suo garbo e la sua gentilezza, la resero famosa: Nicoletta Orsomando era l’incarnazione della professionalità, dell’eleganza e della sobrietà; signora di un tv senza tempo, una tv di spessore, di cui lei era l’annunciatrice ufficiale.

 

Di origine campana, era nata in provincia di Caserta, è stata spinta da suo padre Giovanni Orsomando, clarinettista della banda della fanteria, che a seguito di questa esperienza, si diploma a Napoli e scrive il suo primo brano che chiamerà “Annina”, perché dedicato alla moglie. Nicoletta inizia dal teatro, ma poi decide di seguire un corso di dizione per valorizzare la sua voce; inizia a fare dei provini e viene scelta dalla Rai. E’ cosi che comincia la sua carriera, nella quale si possono annoverare diverse importanti apparizioni, come annunciatrice e presentatrice, per diverse importanti trasmissioni. Siamo a cavallo tra gli anni ’50 e ’60, quando la Orsomando viene chiamata a presentare il Festival di Sanremo, proprio grazie al suo background di esperienze canore.

 

Presenta successivamente “Un disco per l’estate” e poi un programma dedicato agli animali e diverse rubriche. Ha girato un paio di film, di cui uno per la regia di Mario Monicelli, ed è stata ospite di diversi programmi Rai. Una carriera ricca, nella quale è passata dall’essere annunciatrice a conduttrice ad attrice fino ad ospite. Nicoletta Orsomando, durante tutto l’arco della sua vita, non è mai stata dimenticata per il suo savoir faire, per la sua bellezza, la sua signorilità, la sua gentilezza. Una donna appartenente ad un’epoca che non c’è più, ad una tv, che si è trasformata, di cui lei stessa, affermava di sentire la mancanza.

 

Il suo primo annuncio, è stato quello del programma sul National Geographic, aperto con “Signore e signori, buonasera”, una frase, che era una sorta di formula magica, per lei un vero e proprio elemento di riconoscimento. Viene ricordata da colleghi ed amici, tra cui Barbara D’Urso, Caterina Balivo e Pippo Baudo, che nel suo messaggio di cordoglio, la descrive come una vestale della tv. Era questo Nicoletta Orsomando, non solo una conduttrice, ma anche una donna amata dal suo pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.