Casa Pop al Macef 2012: la novità di quest’anno è il Vintage

di Giulia Ferri Commenta

C’era grande attesa per il Macef – il Salone della Casa che si è tenuto al FieraMilano dal 26 al 29 gennaio scorso e che a detta di molti operatori ha pagato pegno al clima tiepido dei mercati e all’incertezza del futuro che diventa a questo punto l’incognita da svelare. Ma non tutti gli stand hanno registrato uno step down preoccupante. Anzi, i segnali più incoraggianti vengono proprio dagli espositori che erano al debutto e che non hanno dovuto confrontarsi con gli andamenti delle edizioni precedenti.

D’altronde il mercato è sempre stato così, anche in periodi più o meno rosei ed ha sempre premiato la novità e le capacità imprenditoriali lasciate alla craetività dei loro artefici. Tra le novità in assoluto più apprezzate al Macef 2012, Casa Pop, giunta alla quinta edizione, quest’anno ha proposto un biglietto da visita davvero notevole. il colore, quasi divenuta figura materica, ha inondato ogni angolo dell’istallazione e dentro questa – tra le novità – il Vintage ha vissuto una quattro giorni all’insegna della ribalta e del lusso autentico ed esclusivo.

Ci voleva proprio l’ossimoro novità/vintage per soffiare un po’ di vento fresco a una situazione ritenuta da molti stagnante. Ma con una precisazione: se ci si era abituati ad attendere il solito buyer affezionato e quello arabo che ordinavano in funzione della quantità, il vintage vive di un retail che parte da un presupposto fondamentale: ogni pezzo è raro, se non unico ed è questo il valore aggiunto di un lusso che guarda finalmente all’anima e non alla omologazione di un cliché ideato per l’élite.

Abbiamo così potuto ammirare oltre 200 borse nella mostra cura da Angela Eupani, Vintage Stylist dell’evento presente con il suo brand Sculture da Indossare, firmate Céline, E. Pucci, Chanel ed Hermès, nonchè i rarissimi gioielli di CorAma by Codetta Raiteri, tra cui alcuni gioielli realizzati per Tiffany. In head del post la foto del ciondolo scultoreo “Amanti” realizzatoda CorAma per Spinelli con tormaline e catena fatta a mano a cera persa, per gentile concessione di Barbara Pamato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.