Sem-Ar a OroArezzo 2011: successo per Bead&Co

di Giulia Ferri Commenta

Non da molto si è conclusa, con manifestazioni di giubilo da parte degli operatori del setore, il salone internazionale dell’oreficieria, argenteria e gioielleria OroArezzo 2011, che si è tenuta al Centro Affari di Arezzo di via Spallanzani.

Tra gli espositori che hanno goduto di una particolare luce dorata c’è stata sicuramente l’azienda di semilavorati Sem-Ar che si è aggiudicata l’award Premiere 2011 con una collana in argento denominata Giungla, ricca di fili con effetti di fasci d’erba, foglie e lavorazioni particoli che fanno di questo gioiello il paradidma di uno stile etno-chic molto raffinato. Ora Sem-Ar si appresta a raccogliere consensi anche a Vicenza con il VicenzaOro 2011, altro appuntamento fieristico di stagione ai nastri di partenza (21 -25 maggio).

L’azienda Sem-Ar non vende direttamente al dettaglio ma produce semilavorati in oro e in argento. Questo vuol dire che gran parte dei dettagli che vediamo nelle vetrine delle gioiellerie provengono proprio dall’azienda orafa di cui ignoriamo la provenienza. Sono aziende come queste che propongono, stimolano, sfidano il mercato della gioielleria che è sempre alla ricerca di un nuovo leit motiv.

Sicuramente conoscerete il marchio Beads&Co, leader nel campo dei gioielli fai da te, ovvero quelli che possono essere personalizzati dal cliente attraverso un sistema componentistico studiato ad hoc. Imperdibile in suo store online. L’arma vincente di Beads&Co è quella di coinvolgere il cliente con una serie di interessanti video tutorial nonchè strumenti “del mestiere” come pinze, cristalli pendenti e catene. Sono circa 1300 gli elementi e i kit utili per realizzare il proprio gioiello personalizzato.

Si conclude così OroArezzo 2011, il salone internazionale dell’oreficieria, argenteria e gioielleria che dal Centro Affari di Arezzo ha dato segnali positivi. Per lo meno è questa l’idea che è venuta fuori dall’esposizione di circa 500 aziende italiane che su una superficie di 18 mila metri quadrati ha accolto in 4 giorni ben 12 operatori del settore provenienti da 80 paesi diversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.