Uomo d’affari spende 310 mila dollari per la clonazione dei suoi due cani deceduti

di Benedetta Guerra Commenta

Quando uno ha soldi, può aprire molte porte, anche quelle che normalmente sono blindate … uno di questi è Peter Onruang ed i suoi migliori amici!

A Peter Onruang precedentemente gli sono deceduti due cani, Wolfie, che morì nel 2007, e Bubble che ha seguito il suo amico a quattro zampe, due anni dopo. Questo ricco uomo d’affari, ha visto i suoi due migliori amici morire, ma pur di stare con loro nuovamente non ha esitato a spendere 310.000 dollari per portarli alla vita attraverso la clonazione.

Dopo aver salvato le cellule staminali dai cagnolini, Peter Onruang stato in grado di “ricreare i suoi cani. ” Ma non si è fermata lì, da allora ha anche fondato RNL Bio, una società di biotecnologie in Corea del Sud che è specializzata nella clonazione animale.

Inoltre, se appoggia l’idea di clonazione di esseri umani, la sua risposta è inequivocabile: “Se avessi avuto la possibilità di clonare me, lo avrei subito … So già esattamente i miei punti di forza e di debolezza. Questa persona mi rappresenterà al meglio, e vivrà la vita che ho sempre voluto vivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.