Shanghai Expo 2010: Gli Ori di Taranto in mostra

di Giulia Ferri 1

Dopo il grande successo a Shanghai per la mostra degli argenti del Tesoro di Morgantina, scoperto casualmente nel 1998 al Metropolitan Museum di New York e rientrato in Italia dopo una lunga trattativa durata di 4 anni ecco che il Padiglione Italia
bissa l’esposizione dell’arte del metallo con la mostra Gli Ori di Taranto provenienti dal Museo Archeologico di Taranto.

Gli Ori di taranto saranno esposti dal 2 al 31 ottobre, ovvero fino alla conclusione dell’Expo di Shanghai, da molti ribattezzata l’Esposizione dei Record, che probabilemente sfiorerà i 7 milioni di visitatori a fine evento.

Mario resca, direttore generale del Mibac per la valorizzazione dei Beni Culturali ha sottolineato l’importanza e lo sforzo profuso della presenza degli Ori di Taranto, figli di un patrimonio culturale che tutto il mondo ci invidia:
Un evento di grande prestigio della cultura italiana ed è il buon risultato di una collaborazione tra ministero per i Beni culturali ed un soggetto privato, in questo caso Bulgari, esempio del successo del gioiello di lusso Made in Italy. Si tratta di una eccellenza italiana dei giorni nostri che nella mostra affianchera’ gli ori di Taranto.

Anche Ruggero Martines, Soprintendente Regionale per i Beni e le Attività Culturali della Puglia sottolinea la rarità di una collezione che è uscita indenne dalla trafugazione:

Pezzi di grande valore storico artistico. Un patrimonio già esposto quindici anni fa a New York. La vetrina come quella cinese è importante per valorizzare gli ori ma anche il museo da cui provengono, uno dei piu’ importanti musei italiani che stiamo cercando di gemellare con quelli di Berlino ed Atene. E’ infatti raro trovare una collezione cosi’ vasta di ori che non sia stata saccheggiata in passato. Possiamo definirla un unicum raro.

Tra i gioielli in esposizione ne Gli Ori di Taranto ci sono anelli in oro e con pietre incise, diademi, orecchini, bracciali, oggetti funebri.

Commenti (1)

  1. Incredibile, Tesoro di Morgantina! Dalla Siclia, nele orme di Eracle passa Alessandro Molosso e Pirrro d’ Epiro, verso Libia e alla Fine dell Mondo…all di la di Gibilterra… Forse…?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.