Salone del Mobile 2012, Montblanc collabora con la Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte

di Benedetta Guerra Commenta

La maison Montblanc, in collaborazione con la Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, ha invitato i 19 designer della Creative Academy a raccontare la loro storia come umanisti, tecnici e visionari, alla scoperta de la carta.

Per il Salone del Mobile 2012, la boutique Montblanc di via Montenapoleone ospita l’esposizione delle creazioni nate da questo progetto.

Tradizione e sperimentazione sono valori che Montblanc persegue da più di cento anni. Su questi concetti è nato il progetto “L’Uomo al Centro – dal Design all’Arte della Carta”.

Montblanc ha invitato i 19 studenti del Master in Design and Applied Arts della Creative Academy di Milano e i designer hanno messo alla prova la loro creatività, come umanisti, tecnici e visionari.

Ecco perché: l’umanista pone l’essere umano al centro della riflessione; il visionario ha un sogno, una visione e la usa per rompere gli schemi; il tecnico possiede quella sapienza delle mani che genera oggetti funzionali ed esteticamente apprezzabili.

Questi sono per Montblanc i volti del designer contemporaneo.

Gli studenti, hanno avuto la possibilità di lasciar spaziare la propria creatività, presentando progetti realizzati con la carta che sono stati poi valutati e selezionati da un team di esperti e professionisti.

Questo progetto, ha trovato la sua espressione più alta nel confronto tra gli studenti e alcuni dei più importanti artigiani italiani che lavorano la carta.
Franco Cologni, Presidente della Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte ha detto:

E’ dal dialogo continuo tra designer e maestri d’arte, tra progetto e realtà, tra intuizione e tradizione, tra visione e manualità che la creatività prende vita, divenendo funzionale e condivisibile .

I designer hanno avuto la possibilità di lavorare e realizzare i propri progetti nei laboratori dei maestri dell’arte della carta e gli artigiani che hanno messo la loro esperienza a servizio del progetto sono: Angela Simone e Caterina Crepax, esperte rispettivamente in jewellery e fashion paper, Cristina Balbiano d’Aramengo, per la legatoria creativa, Luisa Canovi e Piera Nocentini, rinomate per le sculture in carta e lavori in cartapesta.

Montblanc, che da sempre crede nell’eccellenza artigianale europea, ed ha voluto dare ai designer provenienti da tutto il mondo l’opportunità di confrontarsi con un patrimonio italiano.

Il progetto termina con l’esibizione degli oggetti realizzati dai designer presso la boutique Montblanc di via Montenapoleone per tutta la durata del Salone.
La mostra di seguito si sposterà a Parigi e a Pechino, sempre nelle boutique monomarca della Maison.
Con questo progetto Montblanc vuole sostenere i giovani artisti e portare arte e saperi in tutte le forme a contatto con un numero di persone sempre più vasto.

Opening: Lunedì 16 aprile 2012
Mostra: dal 17 al 22 aprile
Boutique Montblanc
Via Montenapoleone 27/B

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.