Idee regali Natale 2009, pensieri per Lui

di Benedetta Guerra 1

Oggi parleremo dei regali di natale da fare al vostro lui, o al parentato maschile, poiché il regalo da fare all’uomo è sempre più difficile da fare. I maschietti, hanno gusti strani, c’è quello che ama le cose comode e sportive, quello che ama i prodotti casual o quello amante del lusso a 360 gradi.

Proporremo due tre regali differenti, che possano piacere a queste 3 tipologie di uomo.

Per l’uomo sportivo è in arrivo il duo Berretto Adidas regolabile insieme al pallone da calcio gonfiabile con tanto di adattatore per la pompa. Il berretto costa 18 euro mentre il pallone 22. Con soli 40 euro avrete fatto un regalo sportivo e di marca.

Per il ragazzo o l’uomo che ama l’abbigliamento casual c’è lo zainetto con scomparto per pc, gancio porta chiavi e bretelle che si regolano al costo di 40 euro.

Se invece la persona a cui dovrete fare il regalo ama l’eleganza ed il lusso, allora puntate sulla cravatta di seta, con il logo della Unicef al costo di 50 euro e la sciarpa sempre Unicef in alpaca 100 % al costo di 37,50. Un modo perfetto per aiutare anche chi ha bisogno.

Commenti (1)

  1. Eccomi qua , cara e dolce Enrica , ti ho appena coisconuta , e hai confermato tutti i miei entusiasmi su di te e sul lavoro che fai per insegnarci a volerci bene .. anche mangiando!!!Leggendo le testimonianze ho capito di essere stata forse troppo precipitosa , avrei dovuto prima fare tutto il percorso delle sette tappe e poi eventualmente accedere alla diretta ma questo aspetto e’ il lato debole del mio carattere , un aspetto che fa si che io mi entusiasmi in pochissimo tempo, pertanto seguo le diete ed ottengo i risultati poi mi lascio andare, oppure non ottengo i risultati che cerco e mi demoralizzo , anche io come tanti altri amo stare in compagnia e mangiare , ma forse questa e’ una delle tante scuse che troviamo per giustificare un rapporto sbagliato con il cibo, non sempre nelle cene tutti mangiano tanto, ho incontrato gente che pur essendo in compagnia mangiava poco o il giusto da qui l’idea di lavorare sulla mente e non sul cibo, sono sicura che parte da li ma non sono sicura che ci riuscirf2 e comunque c’e8 da lavorare, forse per questo mi sono precipitata , ho fretta di capire se c’e8 la potrf2 fare e ..so che sto sbagliando perche9 mi hanno insegnato che i cambiamenti sono efficaci quando sono consolidati in noi ,e si consolidano moooolto lentamente , la teoria del TUTTO E SUBITO, so che non funziona ma .e8 radicata in me!Non voglio pif9 annoiarti e annoiare altri ma spero vivamente di trovare in voi tutti il sostegno necessarioCon immenso affetto rosaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.