Frank Buckley: In irlanda ha realizzato la casa con le banconote per un valore di 1,4 milioni di euro

di Benedetta Guerra Commenta

Di cose strane ne abbiamo viste nel corso degli anni, e questa che sto per raccontarvi è un’altra di quelle storie strambe e fuori di testa. Pensate che una casa di tre stanze a Dublino può valere anche 1,4 miliardi di euro.

Il suo nome è la casa dei soldi ed è stata realizzata dell’artista irlandese Frank Buckley che ha costruito la sua abitazione utilizzando banconote dismesse per circa miliardo di euro.

Pensate che l’artista, per ogni mattone ha inserito dai 40mila ai 50mila euro, soldi avuto dalla Central Bank of Ireland.

La casa delle banconote, realizzata dall’artista per raccontare il disagio della crisi immobiliare e finanziaria dell’Irlanda, è abitata da lui.

La casa è strana, ma non è poi l’unica abitazione realizzata con materiali riciclati, semmai è l’unica realizzata utilizzando vere banconote dismesse.

Gli euro, purtroppo in Irlanda hanno perso il loro valore a causa dalla crisi, e questo ha portato le banconote a diventare dei materiali da riciclare.

Pensate che Buckley nel 2000 prese un prestito di 365mila euro per acquistare una casa nonostante fosse senza lavoro, e finì sommerso nei debiti … secondo l’artista, è questa una delle cause della grave situazione economica dell’Irlanda.

Proprio a causa della crisi, l’artista ha presentato il suo progetto alla Banca Centrale d’Irlanda che senza pensarci troppo gli ha dato l’ok per usare gli euro non più utilizzati. Queste banconote sono state prima tagliate e poi utilizzate per riempire i mattoni della sua abitazione, composta di tre camere, una camera da letto, bagno e soggiorno ed una galleria espositiva dei suoi lavori.

Pensate che le pareti e i pavimenti racchiudono 1,4 miliardi di euro … wow … almeno i soldi sono serviti a qualche cosa, pensate che Buckley ha detto che le banconote sono un ottimo isolante e che grazie a loro dorme senza coperte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.