Car Story: Cadillac

di Giulia Ferri Commenta

Oggi scopriamo la storia di uno dei marchi del lusso che più hanno fatto sognare gli anni ’50 e che in qualche modo hanno rappresentato, non solo per la società americana dell’epoca, l’emblema di uno status symbol.

La Cadillac venne fondata a Detroit il 22 agosto 1902 e deve il suo nome ad Antoine Laumet de La Mothe, Signore di Cadillac, l’esploratore e militare francese che nel 1701 fondò Ville d’Etroit, la futura città di Detroit. Pochi anni dopo la fondazione, nel 1908, entrò a far parte del gruppo General Motors.

Si tratta di un marchio importante nella storia dell’automobile per aver introdotto per la prima volta delle innovazioni mai viste prima, per esempio il primo Model A prodotto già dal 1903, era dotato di illuminazione elettrica e adottava un motore monocilindrico da 10 cv.

Una Cadillac Model A del 1903 Nei primi anni del ‘900, in Gran Bretagna, venne istituito il Dewar Trophy, un premio che sarebbe giunto alle case automobilistiche che avessero promosso le innovazioni e avessero portato a termine nuovi metodi di costruzione in campo automobilistico.

La Cadillac riuscì ad aggiudicarselo grazie al nuovo metodo della “standardizzazione” che consisteva nel produrre i pezzi in serie e renderli così intercambiabili. Come prova vennero spedite tre Model A in Inghilterra e vennero fatte correre per alcuni chilometri sul tracciato di Brooklands, in seguito vennero smontate e i pezzi vennero scambiati in modo che quelli di una funzionasser nell’altra e viceversa. Vennero rimontate e percorsero altri chilometri e il nuovo metodo di costruzione venne confermato.

Recentemente la General Motors ha aperto alla Cadillac un mercato in più paesi europei, come l’Italia. I modelli importati in Italia sono: la STS (lussuosa berlina V8), la CTS (una berlina leggermente più piccola rispetto alla STS), L’Escalade (enorme e potentissima SUV), l’SRX (una grande SUV), la XLR (roadster V8 con tetto elettrico in lamiera) e la BLS (berlina media disponibile anche con un 1,9 litri turbo-diesel Common rail da 150 cv, tra l’altro è la prima Cadillac con un motore diesel).

Fonte | Wikipedia

Photo credit | Liftarn by Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.