All’asta il ritratto di Lady Gaga nuda realizzato da Tony Bennett

di Benedetta Guerra Commenta

Lady Gaga, una delle pop star, anzi la pop star più seguita al mondo, sarà sulla copertina della rivista Vanity Fair fotografata dalla celeberrima fotografa Annie Leibovitz … ok direte voi, ma la notizia che volevo darvi era un’altra, ossia che la cantante si è anche denudata per Tony Bennett, il quale ha realizzato per la rivista un ritratto a carboncino della diva nuda che è all’asta su eBay.

Nel ritratto di Bennett vediamo la cantante in un ritratto originale senza veli, lei è distesa per terra e appoggiata sui gomiti. Il ritratto è stato realizzato a carboncino utilizzando bastoncini Prismacolor Premier Art su carta Fabriano Artistico pesante ed il ritratto misura 45cm x 60cm ed è firmato dall’artista, con il nome “Benedetto”, come fa sempre con tutte le sue opere.

Il ritratto è stato messo all’asta per un prezzo iniziale di soli $5,400 e fra cinque giorni e 21 ore sapremo a quanto verrà venduto. I proventi della vendita andranno all’ente della star, la Born This Way Foundation, e della Bennett’s Exploring the Arts, fondata dalla moglie dell’artista, Susan Benedetto.

Alla fine hanno dato una risposta alle tante domande che iniziavano a girare e inerenti al come mai Bennett si trovasse sul set del servizio fotografico senza veli di Lady Gaga. Bennett è stato invitato al servizio della cantante con la Leibovitz .

Bennett parlando della cantante più amata al mondo ed anche più pagata, ha detto:

Lady Gaga è un vero e proprio genio e sa far apparire semplicissimo ciò che è complicato. “Fred Astaire,Cary Grant, Ella Fitzgerald — avevano tutti quella qualità che io chiamo ‘It Factor’.

Che Lady Gaga avesse l’It Factor era cosa nota, del resto quale cantante alla sua età è riuscita a diventare un’icona del pop così in poco tempo? Diciamo che è la degna erede di Madonna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.