5000 anni di alta gioielleria Indiana sulla Tata Nano in oro

di Benedetta Guerra Commenta

Il nuovo proprietario della Jaguar, l’Indian Tata, ha indetto un concorso pubblico di design che ha visto 13 partecipanti gareggiare per vedere chi tra di loro rappresenta al meglio i cinque millenni di storia della gioielleria sul sub continente.

Gli archeologi hanno scoperto che gli indiani creavano gioielli in oro, argento e pietre preziose dai tempi preistorici. Il gioiello designato all’origine utilizzava dei metalli preziosi come l’oro o argento.

Gli intenditori differenziano il “bijoux” dal “gioiello”, poiché il secondo consiste nell’inserire delle pietre preziose sulle montature di metallo prezioso.

Per quanto riguarda la Tata Nano in oro, questo piccolo gioiello di vettura illustra la passione che gli Indiani hanno per i gioielli sin dalla notte dei tempi, nonostante l’immagine del paese sembra riferire altro. Infatti, l’auto più economica del mondo passerà nelle mani di Titan Industries a Bangalore, prima di diventare in aprile o maggio 2011 l’auto più economica e più prezioso del mondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.