Le sigarette griffate Yves Saint Laurent, fanno impazzire il mercato orientale

di Benedetta Guerra 1

Era il 1989 quando la maison di moda francese Yves Saint Laurent aveva messo il suo marchio sui pacchetti di sigarette.

Nonostante la pubblicità di tabacco è illegale in Europa, America e Australia, la maison ha pensato bene di far girare questo business sono per le donne asiatiche e russe.

Le sigarette sono eleganti e sono poste in una scatola nera e oro e vendute a prezzi altissimi: 44 dollari per un pacchetto da 200 sigarette.

Ricordiamoci che YSL non è l’unico brand a prestare il suo nome alle compagnie di tabacco, difatti insieme a lui ci sono le griffe come Versace, Pierre Cardin, Givenchy e Cartier.

Fumare è un vizio bruttissimo, quindi la domanda viene spontanea : c’era bisogno di rendere glamour il vizio della sigaretta?

Commenti (1)

  1. 44$ per 200 sigarette?
    Costano meno delle Marlboro Light… Forse volevate scrivere 20 sigarette (anche se mi sembra un po’ troppo)…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.