Salone del Mobile 2012: Baccarat apre un locale temporaneo ed esclusivo B Bar

di Benedetta Guerra Commenta

Per il Salone del Mobile 2012, dal 17 al 22 aprile, Baccarat è presente a Palazzo Morando-Museo della Moda Costume e Immagine di Via Sant’Andrea 6. All’interno un B bar, un locale temporaneo sofisticato ed elegante tra musica, intrattenimento live e dj set, ma non solo, perché a rendere l’atmosfera unica ci pensano le luci di cristallo e atmosfere cool, e inoltre sarà possibile degustare champagne, vini e cocktail nei bicchieri che da sempre simboleggiano l’art de vivre “à la Baccarat”.

La mostra è un excursus nel savoir-faire della prestigiosa Maison che mette in mostra i pezzi iconici, storici e contemporanei, dal cristallo alla collezione Variations di Patricia Urquiola, gli arredi in cristallo en noir della collezione Crystal Supper di Philippe Starck e la nuova collezione da enologia Château Baccarat.

Château Baccarat non è un vino, ma sono bicchieri da degustazione “universali” ideati da Baccarat in collaborazione con l’enologo Bruno Quenioux – flûte, calice vino bianco e calice vino rosso, tumbler, decanter.

I bicchieri hanno l’accessibilità del prezzo di un “lusso quotidiano” e intendono avvicinare i sommelier che gli amanti del bere bene, senza eccessive sacralità da intenditori, ma con l’intento di esaltare vini nobili e meno nobili, grazie alle minuziose proporzioni che permettono di liberare e assaporare sapori e aromi in modo inedito.

Nel B Bar sarà possibile provare Château Baccarat tutti i giorni, una tasting room servita da sommelier professionisti, che si avvale della partnership di celeberrime etichette francesi come Château de Malle dei vigneti del Graves per vini bianchi e Sauternes, gli château Crus Bourgeois per i rossi (area di Bordeaux e, in particolare, dei vigneti del Médoc), Veuve Cliquot per lo champagne.

Tranquilli astemi, perché il B Bar non è solo enologia, ma in degustazione di cocktail alcolici e analcolici, ognuno intitolato a un bicchiere tra le collezioni emblematiche di Baccarat – Vega, Mille Nuits, Massena, Mosaïque e, naturalmente, Harcourt, il bicchiere icona del brand che ha appena festeggiato i 170 anni di produzione ininterrotta – e servito nel bicchiere da cui prende il nome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.