Idee regalo Natale 2009, le sciarpe di Lidia Tomkow

di Valeria Douglas Commenta

Sciarpe Lidia TomkowHa uno stile ormai inconfondibile Lidia Tomkow. Stilista, designer polacca con discendenza russa, ingegnere ed architetto. Per amore si è trasferita qualche tempo fa in Sicilia dove vive e crea dal 2001 stole in seta, lana, velluto. Un talento che ha ereditato da sua madre Bernadetta, a capo di una sartoria che cuciva gli abiti per le signore dei leader al tempo del regime comunista e ogni primo maggio dava vita a modelli unici per i suoi figli.

Per il Natale 2009, le proposte della stilista poliedrica riguardano ampie sciarpe dalla doppia vita. Si trasformano infatti in coprispalle, gilet, copricapo e veri e proprio abiti per ripararsi dal freddo.

I materiali? Lana, velluto di seta, cachemire, jersey di lana, taffetà, chiffon di seta, pashmina, georgette, crêpe satin, con prezzi a partire dai 60 euro. Tra i modelli di punta ci sono Sky e Stone, tanti morbidi cerchi in jersey di lana, taffetà di seta pura e chiffon; Zaha è un capo più sportivo, in jersey con tagli creativi, mentre Afrika, una rete in jersey, si adatta alle signore ben più audaci.

L’azienda di Lidia collabora ormai con le migliori realtà tessili dando vita ad accessori e opere d’arte che incontrano il gusto di ogni donna. La stilista, come si legge sul suo sito, è alla continua ricerca di materiali, forme, combinazioni di stoffe e colori al fine di creare uno stile esclusivo e personale.

Lidia Tomkow, che dal 2003 si occupa anche della produzione di bijoutteria, si laurea in Polonia presso il Politecnico, diventando Ingegnere Architetto. Poi ottiene in Italia il diploma in progettista di moda all’Accademia delle Belle Arti. Nel creare la sua prima sciarpa, la stilista ammise di aver preso ispirazione da un’antica leggenda polacca che racconta di una principessa che, né nuda né vestita, ma avvolta in una morbida rete conquistò il suo principe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>