Dior Homme, probabile clamorosa virata sul “bambino” prodigio londinese Gareth Pugh.

di Marco Santaniello Commenta

 Nel mondo della moda è già diventato un tormentone. Tutti si chiedono se Kris Van Assche verrà rimpiazzato da Gareth Pugh alla guida creativa di Dior Homme. La voce è nata dopo l’avvistamento del patron, Bernard Arnault, alla sfilata autunno-inverno 2009/2010 dello stilista inglese durante la Paris fashion week.

I più “maligni” hanno affermato che l’unica ragione della sua presenza era appunto un forte interessamento verso Gareth Pugh, anche se c’è da dire che Kris Van Assche è approdato da Dior Homme nel luglio del 2006.

Dopo la fine del contratto con Hedi Slimane, i sostenitori del brand rimasero stupefatti; in effetti non è facile subentrare ad un artista del calibro di Slimane. C’è da dire che Kris Van Assche sta cercando in tutti i modi di conquistare il cuore di Dior Homme ma a quanto pare la cosa è molto più difficile del previsto.

Devo dire che Gareth Pugh è un artista davvero sbalorditivo e potrebbe essere una vera svolta per il marchio. Staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.