Italia independent, il brand di Lapo Elkann

di Giulia Ferri 4

Il ritorno in Italia di Lapo Elkann ci ha restituito la stessa persona che ci ha sempre ammaliato con la sua eleganza, la sua stravaganza, la sua dinamicità.

L’esilio volontario della disintossicazione che lo ha visto 13 mesi fuori dalle scene e l’addio forzato al management della Fiat non lo ha svilito nei suoi progetti imprenditoriali.

Abbiamo assistito alla nascita del suo brand sul programma Idee In Progress in onda sul canale satellitare FoxLife, una stella nata sotto il segno dell’indipendenza (4 luglio 2007) e oggi ancor più desiderosa di importanti palchi, figurando tra i protagonisti del Pitti Uomo Immagine 2009.

Italia Independent è una factory che non accetta compromessi:
tutto è Made in Italy, rifiutando il cliché di un prodotto ideato in Italia però fabbricato all’estero, rinunciando al minusvalore di un prodotto griffato per la massa, andando a cogliere le reali esigenze di una clientela di nicchia amante dello stile italiano, al di sopra delle righe e consapevole di indossare qualcosa di qualitativamente superlativo.

I-I è una linea total look di abbigliamento e accessori.

La collezione primavera – estate 2009 è un trionfo di originalità, tra vintage ed eleganza mai formale.

Sta riscuotendo particolare successo la T-shirt “Rock Save Italy“, recante una stampa della Union Jack con i colori della bandiera italiana.
questo logo accompagna Lapo Elkann come testimonial di Virgin Radio.

Esclusivi gli occhiali da sole dalla forma avvolgente del modello Sever, realizzati da 40 sottilissimi strati di fibra di carbonio.
La lavorazione artigianale è particolarmente complessa e grava sul costo d’acquisto: 1007 euro.

Più abbordabili i sunglasses realizzati in light-metal a partire da 157 euro.

Italia Independent, per usare una metafora che sarebbe piaciuta all’Avvocato, è una barca a vela progettata da un giovane e arrembante skipper, ma spinta dai venti trascinanti e impetuosi del know-how italiano.

Non a caso Lapo Elkann sceglie i migliori produttori del settore specifico:

con Arfango è nata una felice collaborazione per la realizzazioni di comodissimi mocassini e driving shoes, mentre dall’esperienza secolare Borsalino è previsto il rilancio del cappello in feltro, rinnovato nei tessuti (in denim e Windstopper by Gore) e e nei colori trendy (blu klein e azzurro, marrone e viola, lavanda e rosso lampone).

Commenti (4)

  1. Lapo porta avanti un progetto affascinante di valorizzazione del made in Italy, diverso dai soliti schemi e fortemente intriso di creativita’ e innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.