Sceicchi arabi stregati dalle Marche

di Giulia Ferri Commenta

Erano attesi per una convention sul turismo marchigiano ma non si sono presentati perchè sono rimasti rapiti dalle bellezze del paesaggio! Questi pazzi, pazzi sceicchi. Ma in fondo ci fa un po’ piacere se declinano gli impegni istituzionali per ammirare le nostre bellezze. Il turismo deve portare a questo: catturare il cuore del visitatore e non farlo andare via, magari strappando qualche giorni di lavoro per godersi qualche giornata in più di vacanza.

Ad attendere il il vicepresidente degli Emirati Arabi Uniti e governatore di Dubai Mohammed bin Rashid Al Maktoum c’era tutto l’auditorium Guzzini di Recanati per il Forum Economico Italia UAE, ma Big Mo non s’è visto. Era a cavallo con suo figlio Hamdan per la maratona equestre Conero Cup quando hanno mollato tutto per osservare il mare, i colori e i riflessi della vegetazione.

Gian Mario Spacca, governatore delle Marche ha raccontato che gli ospiti attesi sono rimasti affascinati dal paesaggio e dall’ambiente. Ha aggiunto:

Ci sono importanti opportunità di collaborazione sotto il profilo turistico e la delegazione emiratina, in particolare la Camera di Commercio di Dubai e i fondi sovrani, ha chiesto alla Regionedi fare partire un follow up. Quindi ora bisogna costruire un meccanismo di progettualità concreta. Gli imprenditori degli EAU hanno preso informazioni e hanno trovato le Marche area di grande interesse. Il turismo, peraltro, è ‘uno dei punti di grande interesse anche dei fondi sovrani’ che fanno parte della delegazione. Adesso bisogna trovare un modo per intercettareil loro interesse. Stessa modalità andrà seguita per gli altri settori .

A cosa sono interessati maggiormente gli sceicchi? Sicuramente al primo posto c’è il settore agroalimentare, fiore all’occhiello delle eccellenze italiane. Ma anche le le energie rinnovabili e le fonti avanzate di ricerca, la farmaceutica e l’ambito sanitario sembrano solleticare gli affari dal Medio Oriente.

Conclude Spacca:

Non finisce qui. Per noi inizia un grande impegno, perchè da questo evento si passi allacostruzione di progetti concreti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>