Ristoranti di lusso: Fasano Al Mare a Rio de Janeiro

di Giulia Ferri Commenta

La tradizione gastronomica della celebre famiglia Fasano è presente nei punti di incontro dei personaggi più affascinanti e VIP a Rio de Janeiro. Inaugurato nel 2007, Fasano Al Mare offre una raffinata selezione di frutti di mare in un moderno e discreto ambiente. Ambiente elegante che porta la firma del designer francese Philippe Starck, che ha unito splendidi lampadari in vetro di Murano alle tende di seta sontuosi di paglia, e versò una libreria foderato di specchi, dove poggia il pollice in gondola a Venezia acquistati dal ristoratore Rogerio Fasano Sao Paulo.

Responsabile per la cucina, lo chef italiano Luca Gozzani, portato direttamente da Enoteca Pinchiorri di Firenze, tre stelle Michelin, preparare ricette in cui i pesci e frutti di mare fanno un tocco mediterraneo. Come tutti i ristoranti del marchio di Fasano, Fasano Al Mare offre una vera delizia per i sensi attraverso la presentazione dei piatti, esplorando nuovi sapori e un servizio impeccabile. Il menu esplora vari aspetti della cucina mediterranea, con particolare attenzione a base di pesce e frutti di mare. Nel salotto e caffetteria piacevole terrazza serve colazione, pranzo e cena.


Il ristorante dispone anche di un ambiente privato, circondato da tende di lino bianco, quasi un “marchio di fabbrica” per Philippe Starck, per eventi fino a 50 persone. Una tabella in scandinava lampadario di Murano meraviglioso può ospitare fino a 14 persone per pranzo e cena. Nel salone e la terrazza deliziosa, Fasano Al Mare offre la prima colazione tutti i giorni nella mattina pranzo e cena.

Celebri anche gli altri ristoranti e locali: Beretto – Londra, considerado dalla rivista Wallpaper il bar migliore del mondo; Gero Ipanema, vincitore di premi della Gastronomia Mostra Rio e la rivista Veja Rio (il menu creato da Rogerio Fasano si basa sulle ricette classiche della cucina italiana, come costolette d’agnello ripieno di foie gras e farfalle con ragù di ossobuco e funghi); Gero Barra, progettato da Isay Weinfeld che vanta una cantina con oltre 250 etichette, un menu con piatti già affermati, firmati dallo chef italiano Giuseppe di Donato.

 

Indirizzo: Avenida Vieira Souto, 80, Ipanema – Rio de Janeiro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>