Rijksmuseum, restauro da 400 milioni di euro in tre anni

di Benedetta Guerra Commenta

Conoscete il fantastico quadro Ronda di notte del pittore olandese Rembrandt. Contrariamente alle aspettative, il quadro, che rappresenta due alti ufficiali della milizia di Amsterdam insieme durante la discussione, non è una scena notturna, eppure fu lui a dargli il soprannome di “ronda di notte”, nonostante inizialmente lo avesse intitolato “Compagnia di Frans Banning Cocq e Willem van Ruytenburch“. L’oscurità del dipinto è in realtà dovuta alla vernice che si è oscurata con il tempo.

Infatti, la vernice è stato rimossa una cinquantina di anni fa durante il restauro della tavola, ed oggi il dipinto si trova all’interno del Rijksmuseum.

Un piccolo problema: l’immagine non è realmente messo in esposizione perché per il momento è esposto in un’ala secondaria del Rijksmuseum, attualmente in fase di ristrutturazione. Ma non preoccupatevi, perché presto troverà un miglior posto al centro della sala principale del museo, a partire da primavera 2013.

Quando riaprirà, il Rijksmuseum sarà finalmente ristrutturato, ed invece che nell’arco un periodo di dieci anni, in soli tre ad un costo di circa 400 milioni di euro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>