Orologi di lusso: Panthere di Cartier 2017

di AnnaMaria Commenta

Potente, elegante e bellissima, non si può negare che la pantera sia un animale magnifico delle giungle dell’Asia e dell’Africa. Dov’essere stata una decisione facile per Cartier adottare questo felino come musa e simbolo, per avere un ruolo da protagonista in numerose collezioni, a partire dalla più affascinante: la collezione Panthère Di Cartier degli anni ’80.

 

OROLOGI CARTIER

Da quel momento l’orologio Panthere di Cartier è diventato un classico iconico, riconoscibile grazie al quadrante quadrato, proposto dal marchio in diverse versioni fino ai primi anni 2000, quando è stata interrotta la produzione. Nel 2017, Cartier restaura la collezione Panthere per la donna moderna in due taglie e nove finiture. Il design è uguale all’originale, sebbene abbia un bracciale più flessibile. Disponibili in 22mm e 27mm, le casse quadrate sono unite da lunette avvolte e bracciali in lega di piccoli mattoncini, completi di chiusure pieghevoli nascoste. Rimasto fedele all’originale, l’orologio è alimentato da un movimento al quarzo.

OROLOGI DI LUSSO, CARTIER CALIBRE

Quello che distingue la versione 2017 dall’originale sono le varianti che Cartier ha ideato per le finiture. Oro giallo, oro rosa a due toni e oro giallo e finiture in acciaio chiaro e per un ulteriore tocco di lusso, l’orologio Panthère di Cartier è disponibile anche in oro rosa e oro bianco con diamanti.

KIM KARDASHIAN SI AGGIUDICA ALL’ASTA L’OROLOGIO CARTIER DI JACKIE KENNEDY

E se invece preferite distinguervi tra la folla, potreste scegliere la finitura in oro bianco ricoperto di diamanti, oppure quella in oro bianco ricoperto di diamanti con macchie di smalto nero – un tributo e un omaggio al manto della pantera. Cartier ha anche prodotto una versione in oro rosa in edizione limitata con rivestimenti in laccatura nera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>