Icone del lusso: Royal Picardy

di Giulia Ferri Commenta

Via | Damiano Menna

Il Royal Picardy è un hotel di lusso di grandi dimensioni alle Touquet, lussuosa stazione balneare della Côte d’Opale,costruito nel 1929 sui piani degli architetti Louis Debrouwer e Pierre Drobecq distrutta dai tardi anni nei sessanta. Con le sue 500 stanze, 120 saloni e boudoir, fu a suo tempo il più grande e più lussuoso hotel del mondo. Oggi il sito dov’era il Royal Picardy ospita una delle scuole alberghiere più rinomate della france, espressione più alta della nouvelle cousine ma in passato prima di essere una lussuosa scuola convitto era il fiore all’occhiello del settore alberggiero della Francia.

Il Royal Picardy aveva 9 piani, l’edificio era alto 40 m e consisteva di 500 camere (tutte diverse, tutte con bagno), 50 appartamenti da 5 a 10 pezzi tra cui alcune con piscina, 120 camere. Fu dotato di una piscina di 25 metri, una sala fitness, un hammam, un campo da golf in miniatura, un campo da squash e telefono in tutte le camere e i saloni. Il garage poteva ospitare fino 100 automobili, era circondato da un parco di 6 ettari. La costruzione di questo enorme edificio iniziato il 20 novembre 1928, fu interrotto due volte (a causa meteo e sciopero dei lavoratori). Le prime 100 camere sono state occupate dall’estate del 1929 fino alla piena apertura di 500 camere avvenuta nell’aprile del 1930.

Ogni grande appartamento aveva una camera da letto matrimoniale, un sontuoso salone, un bagno, una cucina. Il nome è stato scelto celebrando un famoso reggimento di Luigi XIV (Reggimento di fanteria di linea 1 °). La decorazione degli affreschi di Jeanne Thil rappresentano i punti salienti di questo reggimento.

Molto danneggiata dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, il Royal Picardy è stato chiuso definitivamente nel 1951, l’amministrazione locale ha acquisito l’hotel nel 1967. E ‘ stato demolito nel 1968 e al suo posto è stata costruita una scuola alberghiera. Oggi del Royal Picardy rimane ancora il ricordo, tanto è stato il contributo storico di questo hotel a rendere l’immagine delle Touquet un fiore all’occhiello del turismo d’elite francese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>