Forbes: classifica dei miliardari nel mondo

di Benedetta Guerra Commenta

E’ di nuovo tempo della classifica dei miliardari secondo Forbes, ed anche per questa stagione, si conferma al primo posto della graduatoria il miliardario messicano Carlos Slim, capo del settore delle telecomunicazioni Telmex e America Movil con 74 miliardi di dollari.

Secondo posto per Bill Gates, patron della Microsoft con 56 miliardi di dollari e terzo l’Oracolo di Omaha Warren Buffet con 50 miliardi di dollari.

In quarta posizione è salito Bernard Arnault, capo della Lvmh, con 41 miliardi di dollari.

La classifica dei paperoni tutti italiani precipita , nessuno è alla top 30, Ferrero, patron di Luxottica, Leonardo Del Vecchio sono al 71.mo posto, Berlusconi alla 118 posizione. Nella classifica hanno fatto capolino anche i fratelli Della Valle, uno al 938 posto e l’altro al 993simo. Per quanto riguarda l’Italia: Giorgio Armani con 7 miliardi, a seguire Carlo Benetton (2,4), Gilberto Benetton (2,4), Giuliana Benetton (2,4), Luciano Benetton (2,4) scavalcano Mario Moretti Polegato (2,3), Francesco Gaetano Caltagirone (1,5), Ennio Doris (1,5), Stefano Pessina fondatore di Alleanza Farmaceutica (1,4). Esce di scena il fondatore di Fastweb, Silvio Scaglia.

I miliardari in dollari nel mondo sono comunque aumentati, passando da 1.011 dell’anno scorso a 1.210 del 2011. In Cina, sono raddoppiati, e due terzi dei miliardari mondiali si trovano in Russia e Brasile.

Gli Stati Uniti, mantengono la palma del Paese più ricco del mondo, mentre la regione asiatica a scalzato l’Europa dal secondo posto per ricchezza come macroregione. Il massimo risultato si è visto nei cosiddetti paesi Bric: Brasile, Russia, India e Cina ed a Mosca, in particolare, si concentrano 79 miliardari, contro i 58 di New York.

Mark Zuckerberg è la 52a persona più ricca del mondo, con un patrimonio stimato in 13,5 miliardi dollari.

Guidano questa classifica gli Stati Uniti con 413 miliardari, dopo dieci anni, l’Asia supera l’Europa con 332 miliardari a fronte dei 300 del Vecchio Continente. Il Brasile conta su 30 miliardari, la Russia su 101, l’India su 55 e la Cina su 115.

In questo nuovo quadro tutto più succedere, fatto sta che l’Europa non è più quella di una volta, ed oramai l’Asia ci sta spazzando via …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>