Dainese: seconda issue del magazine digitale ‘Legends’

di Benedetta Guerra Commenta

Le leggende sono dure a morire. Sopravvivono come la verità fa raramente.

Il marchio Dainese in occasione dei 40 anni dall’inizio della propria attività, anticipa il futuro con uno spettacolare magazine digitale che illustra le leggende del passato. Dainese presenta la seconda issue del magazine digitale Legends, che per un totale di quattro numeri online nel corso del 2012, esplora a fondo gli anni settanta, ottanta, novanta e la prima decade del nuovo millennio, mettendo in mostra eventi e prodotti che hanno fatto leggenda.

Cominciando la cronaca dal Numero 2, ecco che si parte con un personaggio che conosce giusto un paio di cose sul Tourist Trophy: Conor Cummins. Ecco che ci si trasferisce sulle montagne dell’Himalaya nel viaggio di una vita a cavallo delle moto Thunderbird della Royal Enfield in compagnia di Jacopo Nordera e dei suoi amici.

In rappresentanza degli anni ottanta, abbiamo Eddie Lawson che ci mostra come è riuscito a salire sul podio più volte di qualunque altro pilota. Sempre sul tema delle Icone, uno sguardo alle leggende del periodo in cui sono state protagoniste non potevano mancare personaggi come Diego Maradona a Magic Johnson fino a Marco Lucchinelli e, in questo in onore delle Olimpiadi il grande, anzi grandissimo Carl Lewis.

Il mondo delle Olimpiadi è rappresentato da Rodrigo Diaz, uno dei migliori fantini colombiani nella specialità del salto ad ostacoli. Con Lui viene trascorso un po’ di tempo durante la sua preparazione per la più importante competizione dell’anno.

Il magazine digitale ‘Legends’ è prodotto da The Church of London che prosegue la sua orgogliosa collaborazione con Dainese.

The Church of London è un’agenzia creativa nata da una grande passione per l’editoria indipendente e cresciuta in modo organico dagli esordi di Huck, testata di costume dedicata al mondo dei boardsport, e dalla rivista di cinema Little White Lies.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>